Alimentazione anticellulite

Alimentazione anticelluliteUn’alimentazione poco equilibrata può diventare causa della comparsa della cellulite, gli alimenti che contengono molto sale e troppo zucchero favoriscono infatti la ritenzione idrica, ovvero l’accumulo di liquidi tra le cellule adipose. Un basso apporto di verdure e frutta, ricche di acqua, portano ad un accumulo dei liquidi ed una scarsa diuresi aumentando così l’effetto della pelle a “buccia d’arancia”. Come ho già scritto in un altro articolo la cellulite è strettamente legata agli ormoni femminili, gli estrogeni, che favoriscono il deposito di grasso nel tessuto sottocutaneo. Gli estrogeni agiscono in modo diverso dagli ormoni maschili; infatti, gli uomini, anche se obesi, non soffrono di cellulite.
Possono comunque essere consigliate alcune regole generali da seguire per eliminare o almeno ridurre questo problema: la prevenzione inizia sulla tavola. 

Un corretto stile di vita, un’alimentazione equilibrata ed adeguata fanno sì che pesantezza, gonfiori alle gambe e cellulite, causati da un rallentamento del circolo venoso, possano essere prevenuti e curati. E’ fondamentale, dunque una corretta “educazione alimentare”, sapere cioè qual è il modo corretto di mangiare non solo riguardo alla quantità, ma anche riguardo alla qualità , sia che si debba mantenere il peso corporeo sia che si debba dimagrire con una dieta ipocalorica.

PREVENZIONE E CONSIGLI ALIMENTARI:

  • non mettere il sale direttamente sulla pasta o sul riso, ma aggiungerlo solo all’acqua di cottura;
  • evitare i cibi in scatola;
  • optare per cotture semplici (vapore, griglia);
  • consumare frutta ricca di vitamina C e sostanze antiossidanti;
  • consumare più verdure, che saziano e sono poco caloriche;
  • prestare sempre attenzione alle etichette nutrizionali degli alimenti, escludendo quei cibi che presentano come primo ingrediente il sale (anche sottoforma di altri nomi, come: Na, cloruro di sodio, fosfato monosodico, bicarbonato di sodio o glutammato di sodio);
  • evitare cibi molto salati, salumi, formaggi grassi e fermentati, fritti, scatolame, bevande dolcificate, succhi di frutta con sciroppo, alcolici, cioccolato, caffè;
  • bere molta acqua, non gasata, che aiuta ad eliminare attraverso le urine i liquidi trattenuti dai tessuti.

VERDURE E FRUTTA CONSIGLIATE :

MELANZANE: sono tra gli ortaggi più ricchi d’acqua, per questo aiutano a sconfiggere la ritenzione idrica, sono ricche di sali minerali ed il loro apporto calorico è molto basso
CAROTE: mangiate crude hanno una grande importanza nella lotta alla cellulite, sono ricche di antiossidanti e con un forte valore alcalinizzante, inoltre rendono la pelle più levigata grazie all’alto contenuto di betacarotene
SEDANO: ha un forte valore alcalinizzante ed il potassio contrasta con l’azione del sodio (sale), inoltre essendo ricco di vitamina C aiuta a tonificare i tessuti
ANANAS: e’ l’anticellulite per antonomasia, favorisce la diuresi ed e’ un alimento alcalinizzante. Uno degli elementi dell’ananas e’ la bromelina che viene utilizzata anche in molte creme per sconfiggere la pelle a buccia d’arancia
MIRTILLI: aiutano il microcircolo e agiscono migliorando la circolazione sanguigna. Aiutano anche i capillari e le vene rinforzandole
KIWI: importanti perche’ aiutano ad eliminare il gonfiore delle gambe, agiscono sui vasi sanguigni dilatati aiutandoli a far fluire il sangue dal basso verso l’ alto. Ricchi anche di vitamina C proteggono sia le vene che i capillari ed hanno pochissime calorie.

Ovviamente l’ideale è abbinare un’alimentazione equilibrata ad esercizi fisici mirati, contattami per fissare un incontro conoscitivo gratuito, troveremo insieme la strategia migliori per farti stare meglio e sentirti bellissima!